Teatro

Via delle Oche

Via delle Oche

regia di Luigi Gozzi

Carlo Lucarelli
2002 -

é in gioco una ragnatela di verità taciute, retroscena sordidi e intrecci sociali, in questa vicenda ambientata in un bordello della Bologna del 1948, in un periodo di transizione tra fascismo sconfitto e imminente trionfo della democrazia cristiana, con le ipocrisie morali e con un assassinio spiati da un sottomondo di vite speculatorie e illusorie che s' annidano in una casa chiusa. Protagonisti un commissario, una maîtresse e una giovane prostituta. C' è qualcosa di avido e terribile che fa deviare la Storia, e che può riguardarci anche oggi. con Marinella Manicardi, Andrea Caimmi, Mirella Mastronardi scene Davide Amadei materiali sonori Antonia Gozzi costumi Betta Muner luci Piero Fazzini

ricerca.repubblica.it