Teatro

Autosole

Autosole

Carlo Lucarelli, Riccardo Valeriani e Samuele Boncompagni
2009 -

Le macchine sfrecciano, si superano, si affiancano. Utilitarie, fuoriserie, giganti a quattro o più ruote viaggiano, la lancetta del contachilometri oltre i cento. Loro, chi al volante e chi no, si lanciano rapide occhiate attraverso finestrini e specchietto retrovisore. Sul filo dell'alta velocità corrono questi racconti: storie di uomini che si sfiorano per un attimo in una corsa sfrenata verso imprevedibili situazioni. Storie intrecciate, quelle del libro di Lucarelli, a volte surreali, di ordinaria follia. Vi si rappresenta la fatica del vivere nella contemporaneità, nuove rabbie, nuovi desideri, nuove paure. L'autostrada diventa 'emblema della nostra quotidianità, velocità, rumore, rischio, le nostre vite sballottate, sempre in movimento, precarie. Il traffico ci mette a dura prova.